Decreto Rilancio: acquisti biciclette elettriche e biciclette muscolari

Gli incentivi per le biciclette e le biciclette elettriche sono nel  decreto Rilancio. E’ stato  introdotto un «buono mobilità», già ribattezzato dai mezzi di comunicazione «bonus bici». Tale bonus copre il 60% della spesa, per un valore massimo di 500 euro.

La misura porta con sé una novità, rispetto a quanto era stato detto nei giorni precedenti: la retroattività. Il bonus infatti è valido per gli acquisti avvenuti a partire dal 4 maggio scorso e fino al 31 dicembre 2020.
«Il buono mobilità», si legge nel decreto, «può essere richiesto per una sola volta».

Chi ha diritto al bonus mobilità?

Il bonus è per i residenti di comuni sopra i 50000 abitanti, capoluoghi di regione (anche sotto i 50000 abitanti) , capoluoghi di provincia (anche sotto i 50000 abitanti) e tutti i comuni che fanno parte di un’area Metropolitana (anche sotto i 50000 abitanti).

Come avviene lo sconto e cumulabilità con il bonus rottamazione

Il Ministro dell’Ambiente Costa ha già chiarito alcuni punti e, in particolare che è retroattivo al 4 maggio, quindi a partire dalla fine della Fase 1, e durerà fino alla fine del 2020.

In una prima fase chi ha acquistato la bicicletta dovrà richiedere il rimborso attraverso un apposito portale sul sito del Ministero dell’Ambiente, ma non appena sarà pronto il decreto attuativo queste procedure saranno fatte dal commerciante.

Il denaro sarà accreditato sul conto corrente di chi ne ha fatto richiesta.

Inoltre il bonus per l’acquisto di biciclette elettriche e biciclette muscolari è cumulabile con il bonus rottamazione pari a 1500 euro per chi rottama (dal 1 Gennaio 2021 al 31 Dicembre 2021) un’auto fino alla classe Euro 3 e a 500 euro per chi rottama un motociclo fino alla classe Euro 2 o Euro 3 a due tempi.

Cosa conviene fare? iniziare ad acquistare una bicicletta elettrica o aspettare l’avvio del portale?

Il Ministro Sergio Costa, durante una diretta facebook ha ben chiarito che le strade per l’ottenimento dell’incentivo per l’acquisto  di biciclette elettriche, come la F.lli Schiano E-Moon o la F.lli Schiano E-star, sono sostanzialmente due. La prima consiste nel  rimborso per coloro che hanno acquistato o acquisteranno  una bicicletta nel periodo compreso tra il 4 Maggio 2020 e il giorno nel quale sarà operativo il portale del Ministero dell’ambiente. La seconda riguarderà lo sconto in fattura, che riceveranno da parte della F.lli Schiano, coloro che acquisteranno in seguito all’avvio del suddetto portale per l’ottenimento dell’incentivo. Sorge quindi spontanea la domanda su cosa fare:

iniziare ad acquistare una bicicletta elettrica o aspettare l’avvio del portale?

La scelta a mio avviso dipende sostanzialmente da due fattori: effettiva necessità di acquistare una bicicletta elettrica o una bicicletta muscolare, disponibilità dell’importo per l’acquisto della bicicletta elettrica.

La richiesta di biciclette elettriche,derivante dall’attuale condizione obbligatoria di spostamento nel rispetto del distanziamento sociale, si sovrappone al picco di domanda primaverile ed estivo tipico del settore.

Aspettare l’avvio del portale del Ministero dell’ambiente, in seguito all’emanazione del decreto attuativo (intervallo temporale che può andare da qualche settimana a svariati mesi), potrebbe portare in dote il rischio di non avere disponibilità della bicicletta identificata.

Al contrario l’immediato acquisto consentirebbe di iniziare a godere dei benefici della mobilità ecosostenibile, nell’attesa di ricevere il rimborso direttamente dal Ministero dell’ambiente, presentando la prova di acquisto emessa dalla F.lli Schiano.

Resta aggiornato sugli ulteriori sviluppi del bonus mobilità,sugli incentivi biciclette elettriche e sul bonus rottamazione, compilando il seguente form.