Nasce un’importante partnership tra la storica azienda produttrice di biciclette e la giovane startup ideatrice dell’innovativo pedale con indicatori di direzione. A settembre in commercio il primo prototipo

Innovazione, sicurezza, mobilità sostenibile, made in Italy. Sono queste le parole d’ordine dell’importante partnership siglata tra Gruppo Schiano, storica azienda che si occupa dal 1923 della produzione di biciclette e la startup Speroad, fondata da quattro giovani ingegneri e ideatrice di un innovativo sistema di pedali con indicatori di direzione denominato PED.

“Siamo orgogliosi dell’accordo che abbiamo siglato con la startup Speroad – ha dichiarato Antonio Schiano, titolare dell’azienda Gruppo Schiano insieme ai fratelli Mario e Consiglia – La nostra azienda è storicamente incline all’innovazione: in quasi 100 anni di attività, del resto, la produzione di biciclette di Schiano è sempre stata al passo dei tempi, sia per i materiali utilizzati che per il design e la meccanica. Oggi, con questo rivoluzionario sistema di pedali vogliamo rafforzare l’idea di una mobilità sempre più sostenibile e sicura”.

Grazie all’accordo raggiunto tra le due PMI, a partire da settembre verrà commercializzata da Gruppo Schiano la prima bicicletta, una fat bike, dotata del nuovo e rivoluzionario pedale che consente di viaggiare in bicicletta in modo totalmente sicuro.
Il sistema PED, infatti, già vincitore dello Start-up Award 2018 nell’ambito della prestigiosa fiera tedesca Eurobike, si compone di un pedale smart che integra una serie di indicatori luminosi per segnalare sia la posizione che l’intenzione di cambio di direzione del mezzo. Grazie ad un piccolo telecomando posizionabile sul manubrio della propria bici è possibile comandare i pedali, attivando e disattivando gli indicatori come siamo già abituati a fare sulla nostra auto o sulla nostra moto.

L’obbiettivo di PED è quello di dare più sicurezza ai ciclisti soprattutto in condizioni di traffico intenso e, nelle ore serali, di ridotta illuminazione.

La partnership tra Gruppo Schiano e Speroad è stato il frutto dell’importante mediazione svolta da BizPlace Holding che ha creduto fortemente nell’idea di un connubio tra una PMI storica e una startup altamente innovativa per spingere il mezzo bicicletta verso un domani sempre più da protagonista.

Le due PMI stanno già lavorando sinergicamente su versioni migliorative del prodotto che, in futuro, oltre agli indicatori di direzione integrati, sarà caratterizzato da ulteriori funzioni legate alla lettura dei dati fitness dell’utente.