cateneneve

Dedicato a chi, in questo periodo, e con queste condizioni atmosferiche, non trova motivi validi per lasciare a casa la sua “fedele compagna”. Ecco un casereccio e apparentemente ingegnoso trucco per avere le “catene da neve” sulla bicicletta.

Come si fa
Tutto quello di cui si ha bisogno sono delle fascette da cablaggio  oltre che di un paio di pinze e di una tenaglia. L’operazione di montaggio è semplice, ma richiede non poco tempo. Più fascette si montano, più aumenta il grip. Dipende da fin dove arriva la vostra pazienza. Compratele naturalmente di una lunghezza adeguata, ma anche di uno certo spessore, in modo da garantire l’incisività sul terreno.
Quando avrete posizionato le fasce su tutta la ruota prendete un paio di pinze e tirate le fascette, in modo da farle aderire stabilmente alla gomma. Non tiratele troppo, perché tenderebbero ad affondare nel battistrada, perdendo la loro efficacia, rischiando oltretutto di rovinare la carcassa.

 Prendete le pinze e tagliate le parti in eccesso.